Ecco la Ricetta che rappresenta nel mondo il dolce tipico siciliano piu’ famoso.

Ingredienti :

Per 8 persone: 6 uova 2 albumi 250 g di zucchero semolato 200 g di farina ½ bustina di lievito in polvere ½ limone Marsala 500 g di ricotta di pecora Vanillina 50 g di cioccolato fondente a scaglie 50 g di zuccata a dadini (facoltativo) 250 g di mandorle pelate 550 g di zucchero a velo 3 gocce di estratto di mandorle amare Colorante alimentare verde Sale Burro e farina per la tortiera Zuccata a nastri e frutta candita assortita

Preparazione 

Sgusciate le uova e separate i tuorli dagli albumi, montando a neve ferma questi ultimi con un pizzico di sale. Battete, quindi, i rossi con 150 g di zucchero in un’altra terrina, fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Aggiungete la farina setacciata con il lievito e un paio di cucchiai di chiare montate e continuate ad amalgamare; poi, profumate con la scorza del limone grattugiata. Alla fine, incorporate gli albumi, molto delicatamente, per non smontarli e trasferite il preparato in una teglia imburrata e infarinata. Cuocete in forno caldo a 180° per circa 40 minuti; sfornate e lasciate intiepidire la torta, prima di sformarla. Tritate le mandorle in un mixer e unite 250 g di zucchero a velo, un pizzico di vanillina e l’essenza di mandorle, sciolta in 5 cucchiai d’acqua e frullate. Appena l’impasto sarà morbido e omogeneo, trasferitelo sulla spianatoia spolverizzata di zucchero a velo e incorporate qualche goccia d’acqua in cui avrete diluito un pizzico di colorante verde. Lavorate la pasta fino a quando il colore sarà uniforme; dopo, avvolgetela nella pellicola trasparente e ponetela in frigo. Setacciate la ricotta e mescolatela con 100 g di zucchero semolato, la vanillina, il cioccolato e la zuccata a dadini. Stendete la pasta di mandorle con il mattarello ad uno spessore di ½ cm e una larghezza pari a quella del bordo della tortiera. Rivestite uno stampo a pareti svasate del diametro di 25 cm con pellicola trasparente e foderate i bordi con la pasta di mandorle; poi, ricoprite il fondo e i bordi del contenitore con il pan di Spagna tagliato a fette spesse circa 1 cm e spruzzato con Marsala diluito con poca acqua e zucchero. Riempite la scatola ottenuta con la crema di ricotta e coprite tutto con altro pan di Spagna inzuppato. Ponetevi sopra un vassoio dello stesso diametro dello stampo e premete leggermente; poi, lasciate riposare in frigo per qualche ora. Rovesciate, quindi, la torta su un piatto da portata ed eliminate la pellicola. Battete gli albumi e incorporate lo zucchero a velo, facendolo scendere da un setaccino; quindi, mescolate energicamente con una frustina per 10 minuti, fino ad ottenere una crema liscia e densa cui aggiungerete il succo di limone. Versate la glassa sulla cassata e spandetela con una spatola per ricoprire anche i bordi. Lasciate asciugare il dolce per qualche minuto e guarnitelo con i nastri di zuccata e la frutta candita. Fate raffreddare il dolce in frigo per qualche ora, prima di servire.

Tempo di praparazione: 1 ora e mezza Tempo di cottura: 40 minuti
Varianti :

Cassata all’arancia

Cassata al limone

Tratto dal libro  La Cucina Siciliana ITG E FERMI

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA